Scroll to top
Bevi responsabilmente
Share
Back

Costanza

  • : blonde ale

Scroll

La storia

Costanza d'Altavilla, la "Gran Costanza" celebrata da Dante, fu madre dell'Imperatore Federico II. Il sommo poeta ne sottolinea l'immagine regale, la risolutezza politica e la finezza morale.
Ma Costanza è anche il nome della prima moglie del Sovrano Svevo: figlia di Alfonso d'Aragona, la donna portò in dote al giovane consorte l'insegnamento di una vita colta, l'esigenza di un educazione di rango, la raffinatezza delle arti.
La birra Costanza è dunque la birra delle due regine.

Il carattere

Birra dal colore giallo chiaro, prodotta con malto d’orzo al 100%, dal gusto fresco, leggermente fruttata, poco amara, schiuma compatta, cremosa e aderente.
Non filtrata, non pastorizzata, ad alta fermentazione e rifermentata in bottiglia.

Grado Plato (°P) di partenza

13,0

Grado alcolico

alc.5,2% vol.

Temperatura di servizio

6/8 °C

Formati disponibili

  • bottiglia 33 cl.
  • bottiglia 75 cl.
  • bottiglia magnum 1,5 lt.
  • fusto polykeg 15 lt.

Ingredienti

Abbinamenti consigliati

Acqua di Gualdo Tadino, malto d’orzo, luppoli, lieviti, zucchero per la rifermentazione in bottiglia.

Costanza esprime al massimo tutto il suo carattere in tavola abbinata a pesce fritto, pollo arrosto, formaggio caprino, salumi non troppo grassi e verdure grigliate.